domenica 19 aprile 2009

Parte IV: la mia nuova vita

Ci sono alcune cose che mi fanno davvero sorridere sugli svizzeri. Per prima cosa alla televisione svizzera italiana sembra che tutti siano delle copie di Aldo, Giovanni e Giacomo negli "Svizzeri". Avete presente il signor Rezzonico? Uguali. Anche se è meglio non dirglielo perchè se la prendono.
L'altra cosa che mi ha stupito è che spesso usano termini della lingua italiana a noi sconosciuti come medicamento (il nostro medicinale), il Favonio (il nostro vento Fohn), "la" Meteo, ecc... Inoltre nelle pubblicità ci si rivolge allo spettatore dandole del "lei". Per esempio dicono "Si informi presso il centro assistenza più vicino" oppure "informi i suoi congiunti". Cosa che mi è sembrata a dire il vero parecchio strana perchè in Italia nelle pubblicità di solito si rivolge allo spettatore utilizzando il tu....
Un aspetto a cui non riuscirò mai ad abituarmi infine (e qui mi ricollego al commento di Pepenero al precedente post), sono gli orari dei negozi che chiudono tutti alle 18:30 in settimana mentre al sabato alle 17. La domenica è un muortuorio: non un'anima in giro, non un negozio aperto. Ma dove vanno tutti? Spero di scoprirlo presto!


6 commenti:

  1. Una curiosità, dove ti sei stabilita di preciso in Svizzera.

    RispondiElimina
  2. Vuoi vedere che la domenica vengono tutti in gita in Italy? :D

    RispondiElimina
  3. @ flo: Penso anche io che sia così, o Italy o France ;)

    RispondiElimina
  4. Chiedilo al sig. Rezzonico :-D
    Che mito!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails